Contratti di solidarietà no cigs

solidarietà_internaCon la legge 236/93 art. 5, commi 5 e 8, è stato esteso l’istituto del Cds anche alle aziende non rientranti nel campo di applicazione della normativa in materia di Cassa Integrazione. La legge in questione prevede per il lavoratore di un’azienda in difficoltà occupazionali, al quale viene ridotto l’orario di lavoro, la possibilità di beneficiare di un contributo. Il contributo è pari al 25% della retribuzione persa ed è corrisposto in uguale misura anche all’azienda. Il contratto non può superare i 24 mesi. In data 25 maggio 2004 è stata emanata la circolare n.20 concernente le procedure per la presentazione dell’istanza alla D.P.L. competente per territorio.
Fonte ministero del lavoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.