Colloquio di lavoro

colloquio-lavoroImparare l’arte di fare colloqui di lavoro è importante per ottenere il posto di lavoro e fare carriera.
Può sembrare sgradevole sedersi di fronte a uno sconosciuto e sapere di avere poco tempo a disposizione per descrivere gli obiettivi raggiunti ed evidenziare il proprio talento e le proprie virtù. Ma quando è in gioco il lavoro che vi interessa, dovete dare il meglio per raccontare la vostra mini biografia in modo da ottenere quel posto.
Ecco cinque consigli utili per fare bella figura durante il vostro prossimo colloquio.

Raccogliete informazioni
Informatevi sulla società per la quale vorreste andare a lavorare,sapere i suoi bilanci e gli articoli che appaiono sui mass media. Dovete avere una idea abbastanza lucida delle responsabilità richieste dal lavoro in questione e dei prodotti e servizi che la vostra azienda offre. Fate tutto il possibile per avere qualsiasi informazione utile.
Il web, inoltre, vi offre la possibilità di reperire una ampia gamma di dati e di notizie, quindi imparate a utilizzarlo per aumentare la vostra conoscenza! Questa attività di preparazione e ricerca vi permetterà poter offrire al datore di lavoro quello che sta cercando.
La tecnica del minuto
È una tecnica che offre in poco tempo all’intervistatore l’impressione di trovarsi di fronte la persona capace di acquisire ottimamente quella posizione! La quasi totalità dei selezionatori ricorda dopo l’incontro solo alcuni elementi di ogni candidato. Imparate quindi a parlare di voi in modo da focalizzare l’attenzione dell’intervistatore sulle vostre competenze specifiche. Questa tecnica vi porta ad analizzare le capacità che il selezionatore sta cercando tra i candidati. Illustrate i vostri cinque punti di forza, le vostre più efficaci virtù per svolgere quel lavoro, in cinque punti e in poche frasi che possano essere pronunciate al massimo in un minuto. È questa la tecnica del minuto!
Usandola all’inizio per rispondere alla domanda: si cattura l’interesse dell’intervistatore per poco tempo senza annoiarlo con la storia della propria vita o sprecando tempo prezioso senza evidenziare nessuna qualità personale.
Simulate il colloquio
Scrivete prima le possibili risposte e poi cercate qualcuno con cui simulare il colloquio. Cercate di rispondere a ogni domanda in meno di un minuto! Coloro che cercano un lavoro non sanno che il selezionatore in un tempo lungo perde interesse e non presta più attenzione a quanto gli viene detto, anzi si fa un’idea sbagliata della persona. Risposte brevi e sintetiche, in linea ai bisogni del datore di lavoro, catturano e mantengono sveglio l’interesse.
Fate esempi semplici
Possibilmente iniziate a dare una risposta in questo modo e chiaramente esponete esempi semplici e comprensibili.
Le domande che farete
Tutte le domande devono girare intorno alle responsabilità che riguardano il lavoro e non sullo stipendio, né su eventuali premi. È un ottimo metodo per dare una buona impressione al selezionatore con la vostra professionalità e con le vostra capacità di organizzazione. I selezionatori sono molto attenti alle domande che fate, e se sono tutte sul guadagno che uno avrà a lavorare nell’azienda non farà una buona impressione al datore di lavoro.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.