Cassa integrazione

cassa-integrazioneCassa Integrazione

Tra i più importanti ammortizzatori sociali italiani, la Cassa Integrazione è un intervento di sostegno per lavoratori e aziende in difficoltà. La cassa integrazione guadagni ordinaria (CIGO) interviene per difficoltà temporanee e a carattere transitorio dell’industria (escluso l’artigianato) a prescindere dal numero di dipendenti, del settore edile e dell’agricoltura (per eventi metereologici). L’ente competente in materia di CIGO è l’INPS. La cassa integrazioni guadagni straordinaria (CIGS) è concessa nei casi di crisi, ristrutturazione, riorganizzazione, conversione produttiva, privatizzazioni, fallimento, ecc., alle imprese industriali con più di 15 dipendenti e del commercio con più di 50, e alle aziende dell’editoria. Entrambi gli istituti garantiscono ai lavoratori messi in cassa integrazione, cioè temporaneamente sospesi dal lavoro, un sostegno al reddito.

La Direzione degli ammortizzatori sociali e incentivi all’occupazione è l’ufficio del Ministero del Lavoro preposto all’istruttoria delle istanze presentate dalle aziende per usufruire della Cassa Integrazione; l’iter di approvazione dell’istanza di CIGS prodotta dall’Azienda si realizza attraverso una prima fase di consultazione sindacale, che nella maggior parte dei casi si concretizza con la firma di un verbale di accordo. Conseguentemente, la Ditta deve produrre l’istanza a questo Ufficio che valuta da un punto di vista tecnico la sussistenza dei requisiti per la concessione del programma: non ultimo un piano di riassorbimento dei lavoratori, una volta finito il periodo critico.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.