Borsa continua del lavoro

La borsa continborsa-lavoroua nazionale del lavoro è un sistema informativo, basato su una rete di nodi regionali, a cui è possibile accedere liberamente tramite internet. È un sistema informativo aperto, finalizzato a rendere efficiente e trasparente il mercato del lavoro e a favorire il libero incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro.
Destinatari
La Borsa continua nazionale del lavoro è liberamente accessibile da: * cittadini occupati e disoccupati: possono aderire a offerte specifiche e inserire direttamente e senza necessità di intermediari la propria candidatura
* imprese o datori di lavoro: possono pubblicare direttamente la propria richiesta di personale
* operatori pubblici o privati autorizzati o accreditati: hanno l’obbligo di conferire alla borsa continua nazionale del lavoro i dati acquisiti, in base alle indicazioni rese dai lavoratori e a quelle rese dalle imprese

I cittadini e i datori di lavoro possono accedere ai servizi della borsa in modo autonomo o attraverso un operatore e scegliere su quale livello territoriale (provinciale, regionale o nazionale) esporre la propria candidatura o offerta di lavoro. I cittadini possono inoltre decidere se rendere visibili le informazioni personali.
Tutte le operazioni di incrocio tra domanda e offerta sono sottoposte a una procedura informatica di identificazione. Infatti la consultazione della bacheca annunci delle offerte di lavoro è libera, mentre invece è necessario identificarsi con una procedura informatica ad hoc se si vuole rispondere ad una di esse.

Ambito operativo
La borsa continua del lavoro ha due ambiti operativi diversi, quello nazionale e quello regionale, ai quali corrispondono diverse finalità specifiche:

* ambito nazionale: ha l’obiettivo di definire gli standard tecnici nazionali e i flussi informativi di scambio, integrare i sistemi regionali, definire l’insieme delle informazioni che permettono la massima efficacia e trasparenza del processo di incontro tra domanda e offerta di lavoro
* ambito regionale: nel rispetto delle competenze proprie delle Regioni, ha l’obiettivo di integrare i sistemi pubblici e privati presenti sul territorio, definire e realizzare modelli regionali di servizi al lavoro e cooperare con l’ambito nazionale per la definizione di standard operativi e di intercomunicazione tra i livelli regionali

Il coordinamento tra il livello nazionale e il livello regionale deve in ogni caso garantire la piena operatività della borsa continua nazionale del lavoro in ambito nazionale e comunitario.
Il coordinamento sarà garantito dalla costituenda Commissione per il raccordo e il coordinamento della borsa continua nazionale del lavoro.

ATTUAZIONE
Il decreto interministeriale 13 ottobre 2004 ha definito gli standard tecnici necessari per l’attuazione della Borsa continua nazionale del lavoro e ha disciplinato i flussi informativi di scambio. Ha inoltre istituito una Commissione tecnica per il raccordo e il coordinamento tra il livello nazionale e quello regionale.

In attesa della piena operatività, gli operatori pubblici e privati possono ottemperare al loro obbligo di interconnessione (È l’obbligo delle agenzie per il lavoro e degli altri operatori autorizzati o accreditati di conferire alla borsa nazionale continua i dati acquisiti, nel rispetto delle indicazioni rese dai lavoratori e dalle imprese) con la borsa nazionale continua del lavoro attraverso uno dei nodi regionali già attivi.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.